Euriversity – Il quinto meeting internazionale del progetto

Il progetto EURIVERSITY (European Action Against Discrimination Educational Inclusion from The Perspective of Equality and Emotional-Sexual Diversity) ha subito una battuta d’arresto a causa del lungo periodo in cui le restrizioni per limitare la diffusione del Covid-19 hanno bloccato i viaggi internazionali.

I partner non hanno avuto occasione di incontrarsi, se non online, ma da settembre 2021 il progetto ha ripreso il suo corso con il secondo meeting transnazionale svoltosi in Svezia.

Dopo questa prima occasione dall’inizio del progetto, si sono poi ritrovati ad ottobre in Grecia, incontro a cui il CEIPES ha preso parte online, che è stata una grande occasione per stare al passo con le attività progettuali già realizzate e quelle da programmare, per scambiare idee e discutere sull’implementazione delle attività nelle scuole – e poi per la prima volta a Palermo, a febbraio, per il quarto meeting transnazionale.

Il quarto incontro transnazionale ha permesso – finalmente – a tutti i partner coinvolti di incontrarsi nuovamente. È stato un incontro di due giorni e mezzo, un momento dedicato non solo ad approfondire lo sviluppo e l’attuazione del progetto, ma anche a conoscerci meglio e rafforzare il legame del partenariato.

Durante il quarto e quinto meeting transnazionale (l’ultimo tenutosi a Faro, in Portogallo), il consorzio ha svolto diverse attività: focus group sull’elaborazione di un piano di formazione degli insegnanti, sulle attività di formazione in aula attraverso progetti con arte, sull’elaborazione di un piano d’azione con le famiglie, su come realizzare una Rete Europea di scuole senza discriminazioni; la presentazione di biblioteche viventi – video-interviste a persone interessate e coinvolte a diversi livelli nel tema del progetto – e proposte didattiche sulla base di queste biblioteche, e non ultimo un toccante laboratorio artistico che ha aiutato tutti i partner coinvolti a approfondire la loro consapevolezza sulla diversità emotivo-sessuale.

In entrambe queste occasioni, l’ultima mezza giornata di incontro è stata dedicata alla revisione del budget di progetto, alla revisione della gestione del progetto e alle attività di disseminazione.

Sono stati tre giorni di lavoro molto produttivi e piacevoli, durante i quali sono stati fissati ulteriori obiettivi a breve termine, da discutere in futuri incontri che si terranno in Grecia, Italia, Spagna e Svezia.