I SPORT – Inclusive Sport Project Opposed to Radicalization Tenets

h

Dettagli del Progetto

Numero del Progetto: EAC-2017-0472

Durata del Progetto: 01/01/2018 – 31/12/2018

Dettagli del Programma

Programma di Finanziamento: EAC – Monitoring and coaching, through sports, of youngsters at risk of radicalisation

Link del Programma: https://ec.europa.eu/sport/calls/eac-sport-2017-monitoring-coaching-youngsters-radicalisation_en

 

Contatti

CEIPES: International Centre for the Promotion of Education and Development

Persona di Contatto: Sara Cicero

E-mail: saramaria.cicero@ceipes.org

Obiettivi
  • Eliminare le barriere fisiche e culturali che impediscono ai giovani, ospiti delle prigioni e/o dei centri di accoglienza per i migranti, di partecipare ad attività sportive con gli altri ragazzi del luogo;
  • Risvegliare e divulgare i valori dello sport tra i giovani che vivono nelle prigioni e ridurre il fenomeno della radicalizzazione, proponendo loro un’alternativa alla violenza ed alla solitudine;
  • Dotare di solide conoscenze e abilità i giovani con minori opportunità, attraverso un corso di allenamento di 9 mesi, affinché possano utilizzare al meglio lo sport nella loro vita;
  • Attraverso la partecipazione sportiva, sottolineare gli importanti valori europei quali l’equilibrio di genere, la collaborazione leale e l’accettazione sociale;
  • Riunire giovani di diversa provenienza (detenuti, giovani del luogo, migranti e rifugiati) e religioni (musulmani, cristiani, indù) e cooperare alla realizzazione del torneo finale.
Attività
  • Un corso di allenamento sportivo basato su tre sport: Atletica, Pallavolo e Calcetto a 5;
  • Un corso di formazione basato sull’educazione non formale;
  • Un torneo finale dei tre sport praticati;
  • Creazione di un manuale sull’allenamento sportivo e l’inclusione sociale.
Risultati
  • “Linee guida sui risultati della formazione di base”, una linea guida che identificherà i risultati minimi previsti e l’impatto complessivo;
  • Creare e migliorare la consapevolezza dell’impatto positivo che lo sport ha nel promuovere comportamenti sociali e individuali positivi, con benefici a livello locale, regionale, nazionale ed europeo;
  • Raggiungere una maggiore consapevolezza nella sfida contro la radicalizzazione, non solo per la società in quanto tale ma anche per gli individui che cadono in questa brutta realtà.
Partner
 

I – Sport, un intero anno in due video

Il progetto "I Sport-Inclusive Sport Project Opposed to Radicalization Tenets", ha coinvolto un gruppo target formato da 100 giovani, di età compresa tra i 16 ed i 25 anni di entrambi i sessi, tra cui giovani detenuti, rifugiati e giovani dal background migratorio,...

I SPORT, IL PROGETTO “SFIDA”

Mercoledì 28 novembre 2018, presso gli impianti del CUS Palermo, si è concluso il progetto I SPORT – Inclusive Sport Project Opposed to Radicalization Tenets, che, a partire da marzo 2018,  ha visto impegnate diverse realtà cittadine quali il CEIPES, ente...

I-protect platform for safeguarding children in sport

Piattaforma I-protect per salvaguardare i bambini nello sport Il CEIPES, insieme ai suoi partner rappresentati da governi, istituzioni pubbliche e private di Spagna, Francia, Lussemburgo, Regno Unito e Belgio, hanno da poco avviato l'implementazione di un ambizioso...

I – SPORT, il nuovo progetto sull’inclusione sociale attraverso lo sport [ITA&ENG]

Nome progetto: I SPORT - Inclusive Sport Project Opposed to Radicalization Tenets. Durata: il progetto avrà durata di un anno. Dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018. Ente capofila: CEIPES PARTNER: CUS Palermo, Università degli Studi di Palermo. Partner associati:...

Pin It on Pinterest

Share This