BRAVE NEW WORDS: Innovative educational tools for training and teaching people with Special Learning Disorders è un progetto che mira a creare percorsi di apprendimento innovativi che aumentano la qualità del lavoro degli educatori e del personale che si occupa di studenti con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), attraverso l’utilizzo della stampa 3D e della realtà aumentata.

Il team del progetto è composto da 4 organizzazioni partner – con diversi profili provenienti da 4 diversi paesi europei: Italia, Spagna, Polonia e Bulgaria. I partner coinvolti nel progetto hanno un background sia in campo tecnologico che nei DSA.

L’obiettivo specifico del progetto Brave New Word project è quello di realizzare percorsi didattici innovativi al fine di:

  • Aumentare la qualità del processo educativo e assistenziale del personale che lavora con le persone con DSA fornendo strumenti adeguati a insegnanti, formatori e altri membri del personale scolastico.
  • Aumentare la qualità del processo di apprendimento per le persone con DSA.
  • Aumentare la qualità dell’educazione degli adulti all’interno dei paesi coinvolti.
  • Aumentare la cooperazione tra le diverse realtà europee che lavorano nel campo dell’inclusione, l’istruzione e lo sviluppo tecnologico.

Per raggiungere questi obiettivi, il consorzio ha definito diverse attività e risultati in cui è incluso il documento “Analisi delle tecnologie di stampa 3D più adatte per l’educazione speciale”.

Lo scopo di questo documento è quello di individuare la tecnologia 3D più adatta per gli esercizi di insegnamento per gli studenti con DSA, che sono stati selezionati dai partner del progetto BNW. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario presentare e caratterizzare le principali tecnologie 3D disponibili sul mercato, tenendo conto soprattutto delle capacità fisiche in termini di processo, complessità, precisione, ma anche di prezzo e soprattutto, di velocità.

Una panoramica delle soluzioni tecnologiche 3D disponibili sulla base di criteri specifici in combinazione con esercizi didattici mirati permetterà di scegliere la tecnologia più adatta. Questo consentirà ai partner del progetto di sviluppare una metodologia per la creazione di esercizi didattici per gli studenti con DSA grazie all’utilizzo di una stampante 3D.

Al fine di incoraggiare gli insegnanti ad utilizzare tecnologie come la stampa 3D o la Realtà Aumentata, è molto importante creare e diffondere buone pratiche nella loro implementazione, in modo che questi conoscano e siano in grado di utilizzare il potenziale educativo che risiede in questa tecnologia principalmente a beneficio degli studenti.

Una stampante 3D nel settore dell’istruzione ha un utilizzo praticamente illimitato nel campo dell’istruzione. La barriera principale però è la mancanza di conoscenze e competenze adeguate in questo settore, limitando così la creatività di insegnanti e studenti.

Per questo motivo il progetto Brave New Words, insieme ad esperti, ha individuato gli esercizi didattici più adatti attraverso la tecnologia 3D sulla base di una strategia multisensoriale, grazie alla quale si potranno soddisfare le aspettative degli studenti con particolari esigenze di apprendimento e consentendo agli studenti di utilizzare i propri punti di forza e facilitarne l’apprendimento.

CLICCA SUI SEGUENTI LINK PER SCARICARE IL DOCUMENTO NELLE VARIE LINGUE DISPONIBILI:

INGLESE

POLACCO

ITALIANO

BULGARO

SPAGNOLO

 

Per maggiori informazioni seguite la nostra pagina Facebook e il sito web ufficiale del progetto.

Pin It on Pinterest

Share This