Nome del progetto: ACPD – Access to Caretaking Professions for Deaf

Progetto numero: 2019-1-DE02-KA202-006568

Durata: 01/09/2019 – 31/12/2020

Coordinatore: Germania, INTAMT

Partners: CEIPES (Italia), Università di Uteca (Lituania), Listen Up (Bulgaria), Acta Center (Romania)

Finanziato da: Programma Erasmus+ KA2 scambio di buone pratiche

 

Il 29 e il 30 Gennaio a Dusseldorf, Germania, il CEIPES ha preso parte al Kick-off Meeting del progetto ACPD – Access to Caretaking Professions for Deaf finanziato dal programma Erasmus Plus

L’obiettivo del progetto è di incrementare l’occupabilità delle persone con problemi uditivi in tutta Europa nel settore dell’infermieristica e la cura degli anziani.

The Kick-off Meeting represented a great opportunity to reflect on how to implement this kind of exchange of good practices and to learn all the partners involved.

La giornata è stata organizzata secondo un’agenda chiara, il coordinatore del progetto tutte le attività da svolgere comprese le responsabilità e il calendario da rispettare. I partner invece hanno spiegato nel dettaglio tutte le attività che svolgeranno singolarmente.

La visita alla scuola per sordi “VET Centre for the deaf and hard of hearing persons” Osnabrueck, a Osnabruck è stata occasione per iniziare a raccogliere informazioni su questo tema. Infatti, questa scuola speciale ha un programma all’avanguardia nell’ambito VET e permette di fornire corsi di formazione, anche nell’ambito sanitario (caretaking), per introdurli poi nel mondo del lavoro.

E’ stimato che tutti gli studenti, una volta conseguito il diploma in questa scuola, riescono a ottenere un lavoro nell’ambito di studio, grazie soprattutto alle occasioni di Tirocinio offerte della scuola in collaborazione con aziende e strutture.

Al momento il partenariato sta lavorando alla realizzazione di una brand identity e dei canali di comunicazione che permetteranno a tutti di tenersi aggiornati sui prossimi passi del progetto.

Per ulteriori informazioni, continuate a seguirci sui nostri canali social.

Pin It on Pinterest

Share This