Dal 31 ottobre al 1 novembre il CEIPES e partner del progetto Immigrant Friendly Cities si sono incontrati a Lund (Svezia) per la presentazione della versione Beta dell’app!

“Immigrant Friendly Cities” è un progetto finanziato da Programma Erasmus+ – Partenariati Strategici – Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche che vede coinvolti sei differenti partner europei, CEIPES (Italia), WISAMAR (Germania), Sosyal Etki (Turchia), PRO-IFALL (Svezia), AKETH (Grecia), FONIX AS (Norvegia).

Obiettivo principale del progetto “Immigrant Friendly Cities” è quello di creare un sito web e una mobile APP con informazioni permanenti riguardo alloggi, salute, educazione, lavoro, tassazione, tempo libero, servizi legali e socio-assistenziali presenti sul territorio europeo, lo scopo è quello di aiutare i migranti ad integrarsi nel tessuto sociale, conoscendone i propri diritti e doveri, promuovendo la loro integrazione attraverso una manovra di sensibilizzazione sulla crisi dei rifugiati in Europa.

Data la scarsità di informazioni all’arrivo presso un nuovo paese, il principale obiettivo del progetto “Immigrant Friendly Cities”, finanziato dalla Commissione Europea, è quello di creare un’APP per cellulari con informazioni relative ad assistenza legale, sanitaria e psicologica, ma anche corsi di lingua, inserimento lavorativo/scolastico, infine attività socio-culturali sul territorio. I partner del progetto si sono dati appuntamento a Lund (Svezia) per la presentazione della versione Beta dell’App! All’interno di ogni sezione, saranno disponibili contenuti relativi a diritti e doveri di migranti e rifugiati, costi, geo-localizzazione dei servizi, siti web di riferimento e link vari. Se siete interessati ad aderire, tenendo aggiornate sull’APP le informazioni di vostra pertinenza e i vostri relativi servizi offerti, inviare e-mail a luisa.zappala@ceipes.org Il vostro contributo sarà prezioso ai fini dell’effettiva integrazione di migranti e rifugiati nel tessuto sociale locale!

Pin It on Pinterest

Share This