Brave New Words: innovative educational tools for training and teaching people with Special Learning Disorders – progetto numero: (2019-1-PL01-KA204-064981) è un progetto volto a creare un percorso formativo innovativo che aumenti la qualità del lavoro degli educatori e del personale che lavora con studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), utilizzando la stampa 3D e la realtà aumentata (AR).

Il team di progetto è composto da 4 partner – organizzazioni con profili diversificati e provenienti da 4 diversi paesi europei: Italia, Spagna, Polonia e Bulgaria. I partner hanno un background sia nel campo delle tecnologie che nei DSA.

Il gruppo target del progetto riguarda le persone con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA).

I DSA sono un disturbo neurologico che comporta differenze o difficoltà in determinati aspetti dell’apprendimento o nelle competenze scolastiche in una o più aree: lettura, scrittura, matematica, comprensione orale e linguaggio espressivo, che sono alla base dell’apprendimento. Per questo motivo, bisogna approcciare delle strategie specifiche. Una di queste strategie è la tecnica multisensoriale, che consente agli studenti di utilizzare i propri punti di forza per migliorare l’apprendimento didattico. Per lo sviluppo delle metodologie multisensoriali, abbiamo individuato degli strumenti molto utili come la stampa 3D e la Realtà Aumentata.

La stampa 3D è una tecnologia che consente all’utente di produrre prototipi di oggetti solitamente non reperibili sul mercato.

La realtà aumentata (AR) è un’esperienza interattiva con il mondo reale in cui gli oggetti visibili vengono arricchiti da informazioni generate al computer. Questa tecnologia può essere utile per supportare metodologie didattiche audio visive.

L’obiettivo specifico del progetto Brave New Word project è quello di realizzare percorsi didattici innovativi al fine di:

  • Aumentare la qualità del processo educativo e assistenziale del personale che lavora con le persone con DSA fornendo strumenti adeguati a insegnanti, formatori e altri membri del personale scolastico.
  • Aumentare la qualità del processo di apprendimento per le persone con DSA.
  • Aumentare la qualità dell’educazione degli adulti all’interno dei paesi coinvolti.
  • Aumentare la cooperazione tra le diverse realtà europee che lavorano nel campo dell’inclusione, l’istruzione e lo sviluppo tecnologico.

Per raggiungere questi obiettivi, il consorzio ha definito diverse attività e risultati, include delle linea guida per insegnanti e formatori sull’uso della stampa 3D e della Realtà Aumentata. Queste linee guida saranno uno strumento importante per il personale educativo (formatori, insegnanti, ecc.) che lavorano con persone con DSA, al fine di comprendere gli aspetti teorici delle tecnologie che utilizzeranno nell’ambito del progetto Brave New Words.

Queste linee guida, di facile utilizzo per le persone senza un background tecnico, forniscono una conoscenza di base sulla stampa 3D e la Realtà Aumentata su base teorica, storica, tipologica, usi principali, ecc.)

Per quanto riguarda gli educatori e gli insegnanti, la difficoltà maggiore riguarda l’utilizzo delle nuove tecnologie, disponibili per aiutare gli studenti nelle fasi dell’apprendimento. L’adozione di queste nuove tecnologie nel curriculum formativo è spesso strozzato dal fatto che le stampanti 3D, i software e i materiali disponibili sulla Realtà Aumentata sono considerati troppo difficili da utilizzare.

Inoltre, gli insegnanti non posseggono competenze elevate nella progettazione e nella programmazione. Questo è il motivo per cui è molto importante creare e diffondere delle buone pratiche atte all’implementazione di queste nuove tecnologie, come la stampa 3D e l’AR, e incoraggiare il personale scolastico al loro utilizzo.

L’obiettivo di questo progetto, attraverso la stampa 3D e la realtà aumentata mira a promuovere pratiche innovative per supportare un ampio numero di insegnanti che quotidianamente si confrontano con studenti che possano raggiungere gli stessi obiettivi di apprendimento ma hanno bisogno di piani specifici e personalizzati.

Brave New Words condivide pienamente la filosofia secondo cui, nel processo di apprendimento, il punto di partenza può cambiare, ma il punto di arrivo può essere lo stesso per tutti gli studenti. Attraverso questi obiettivi il progetto è disposto a promuovere l’equità dell’inclusione nell’insegnamento e nell’educazione agli studenti con e senza disturbi dell’apprendimento e bisogni speciali.

CLICCA SUI SEGUENTI LINK PER SCARIACRE LE LINEE GUIDA:

INGLESE

POLACCO

ITALIANO

BULGARO

SPAGNOLO

 

Per ulteriori informazioni potete seguire la nostra pagina Facebook e il nostro sito web

Pin It on Pinterest

Share This