Positive Parenting – L’attività di formazione per i genitori di P+!

Le seconde Attività di Formazione del progetto Positive Parenting (P+) (2020-1-RO01-KA204-079951) si sono svolte dal 25 al 29 luglio, a Nicosia (Cipro).

Finanziato dal programma Erasmus+ – KA202 – Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche – Partenariati strategici per l’educazione degli adulti, il progetto ha coinvolto partner di sei paesi: Romania, Italia, Spagna, Cipro, Repubblica Ceca e Repubblica della Macedonia del Nord.

Il progetto mira a supportare i genitori di bambini con disturbi dello spettro autistico (ASD in inglese), formandoli sulle tecniche comportamentali attraverso la creazione di:

  • Curriculum, per aumentare le competenze del gruppo target
  • Manuali per formatori, con esercizi pratici che i formatori possono utilizzare con i genitori
  • Guide per genitori, con l’obiettivo di fornire suggerimenti specifici da utilizzare nella vita quotidiana
  • App, per consentire ai genitori di utilizzare il rinforzo positivo con i propri figli
  • Piattaforma e-learning, per trasferire conoscenze e materiale formativo

Le attività si sono svolte nell’arco di una settimana, durante cui i partecipanti hanno avuto la possibilità di testare i materiali realizzati durante il progetto, tra cui la piattaforma E-learning, i quiz, il Manuale del Formatore e la Guida per i Genitori, suddivisi in moduli per facilitare lo studio.

I partecipanti hanno avuto la possibilità di discutere delle debolezze e dei punti di forza degli strumenti, di lavorare insieme e di imparare gli uni dagli altri. Tutte le attività pratiche consentono ai partecipanti di apprendere in modo interattivo e molto interessante: giochi di ruolo, quiz digitali e schede flash hanno aiutato tutti i presenti a comprendere meglio gli argomenti e come reagire correttamente in situazioni reali.

Durante l’attività, i partecipanti hanno appreso le strategie terapeutiche ABA, per comprendere il rinforzo positivo e negativo, quando e come utilizzare i diversi tipi. Il sistema dell’economia dei token è stato affrontato anche dal partner della Macedonia del Nord, mentre il CEIPES ha presentato la sua parte e ha fornito suggerimenti davvero preziosi per comprendere e per gestire i comportamenti sfidanti a casa, come reagire durante le situazioni difficili e come ridurle. Nell’ultima giornata, partner spagnoli e ciprioti hanno mostrato come insegnare le abilità sociali ai bambini autistici, anche attraverso la comunicazione funzionale.

È stata un’esperienza di grande impatto, che ha permesso ai genitori di approfondire i materiali creati durante il progetto e di scoprire nuovi modi per sostenere i propri figli durante la crescita.

Per avere più informazioni riguardo il progetto e i prossimi eventi,  segui la pagina Facebook o il sito.