***ENGLISH VERSION BELOW***

Il CEIPES continua a ricevere nuovi tirocinanti giovanili da tutta l’Europa, in questo caso dalla Finlandia. Anna-Leena e Satu vengono da un paese nordico per fare uno stage di due mesi nella nostra associazione.

Anna-Leena è una studentessa di 22 anni di arti visive a Tornio e arriva al CEIPES “aspettandosi di lavorare nel mio campo in molti modi diversi”. Dice di essere felice perché sta vivendo questa esperienza,insieme a simpatici colleghi. Riguardo al suo desiderio di conoscere nuove persone provenienti da diversi contesti culturali, afferma che lo sta facendo ed è “triste  che me ne andrò quando comincio a sentirmi a mio agio in città”. Palermo è stata una “grande sorpresa” per lei, ma dopo essersi ambientata rispetto ai suoi problemi e alle sue caratteristiche, le piace già.

D’altra parte abbiamo Satu, un’altra ragazza finlandese di 18 anni, che come Anna-Leena ha studiato arti visive al Vocational College Lappia. I suoi studi includono la progettazione grafica, la pittura, il disegno e il web design, e questo sarà il suo lavoro al CEIPES. Riguardo al suo tirocinio, si aspetta che “sarà una bella esperienza” e che “si divertirà” e apprenderà cose nuove; finora, le aspettative si sono avverate “. Satu afferma che Palermo “è molto diversa da dove vivo, quindi ci sono stati molti shock culturali e cose a cui abituarsi”, ma lei pensa che sia comunque un bel posto.

Dal CEIPES speriamo davvero che abbiano uno stage meraviglioso e possano godere di un’esperienza interessante, nel settore professionale così come nel contesto sociale. Benvenute!

 

*** ENGLISH VERSION ***

CEIPES keeps receiving new youth workers from around Europe, in this case, from Finland. Anna-Leena and Satu come from the nordic country to do an internship of two months in our association.

Anna-Leena is a 22 years old student of visual expression in Tornio and she arrives to CEIPES “expecting to work in my own field in many different kind of ways”. She says to be happy because that is happening, also with nice coworkers. About her wishes of knowing to new people from different cultural backgrounds, she affirms that she is doing it and is “sad to leave when I start to feel comfortable in the city”. Palermo was a “big shock” for her, but after acclimating to its problems and characteristics, she already like it.

On the other hand we have to Satu, another finnish girl of 18 years old, who also studied visual expression at Vocational College Lappia. Her studies include graphic design, painting and drawing and web design, and that will be her work in CEIPES. About her internship, she expect “it will be a good experience” and that she’ is going to “have a good time and learn new things; so far, expectations have come true”. Satu affirms that Palermo “is very different from where I live, so there were many cultural shocks and things to get used to”, but she thinks that is a nice place anyway.

From CEIPES we really hope they have a wonderful internship and can enjoy of an interesting experience, as in the professional as in the social context. Benvenuti!


Pin It on Pinterest

Share This