Il 10 e l’11 ottobre si è svolto a Cartagena il terzo incontro transnazionale del progetto E3D+VET. Questa volta, ad ospitarci è stato il partner spagnolo Pristalica grazie alla collaborazione dell’Università Politecnica di Cartagena.

E3D + VET è un progetto che vede coinvolti sei partner provenienti da diversi paesi europei: CEIPES (Italia), CETEM (Spagna), STP (Slovenia), Pristálica (Spagna), KIT (Germania) e SEMKA (Germania), finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Erasmus+, Azione chiave 2 (Partenariati strategici per l’innovazione e Scambio di buone pratiche).

L’obiettivo principale del progetto è formare insegnanti puntando sull’acquisizione di competenze di modellazione CAD e di stampa 3D in modo tale che queste possono essere implementate durante la didattica tradizionale. L’uso di questa tecnologia all’interno delle scuole secondarie migliorerà le abilità trasversali educative degli studenti. Il progetto è indirizzato anche a migliorare la concentrazione degli studenti con poca motivazione agli studi.

Durante l’incontro i partner hanno discusso dei punti chiave del progetto e insieme hanno discusso dei risultati finora ottenuti, in particolare:

– L’analisi delle varie metodologie che i partner stanno realizzando ed implementando sia per gli insegnanti sia per gli studenti con informazioni dettagliate su come stampare in 3D e come introdurre questa tecnologia nella didattica scolastica;

– Gli esercizi sviluppati in 3D da ciascun partner che saranno testati dagli studenti durante la fase pilota del progetto e lo sviluppo dei file necessari per stampare in 3D. I partner tecnici, inoltre, hanno fornito un feedback sulla fattibilità degli esercizi già sviluppati e hanno mostrato ai partner di progetto alcuni prototipi stampati in 3D;

– L’interfaccia della piattaforma che sarà sviluppata per contenere gli esercizi e aggiungerne di nuovi;

– Il dissemination plan che raccoglie tutte le azioni di comunicazione che i partner dovranno seguire per promuovere il progetto attraverso i canali di comunicazione ufficiali e non;

– La protezione e la condivisione e il riutilizzo del materiale che il consorzio produrrà.

I partner stanno lavorando in modo sinergico e si incontreranno di nuovo, per il quarto meeting transnazionale che si terrà a Palermo dal 29 al 30 maggio 2019.

Per ulteriori informazioni sul progetto visita il sito E3D+VET e le pagine Facebook e Twitter.

Pin It on Pinterest

Share This