Siamo lieti di annunciavi che il primo risultato del progetto BioS4You è online da adesso!

Il progetto BioS4You è un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus+, KA201 – Partenariati strategici per l’istruzione scolastica e coinvolge 5 partner provenienti da diversi paesi: Karlsruher Institut für Technologie (Germania), CEIPES – Centro Internazionale per la promozione istruzione e lo sviluppo (Italia), Unipa – Università degli studi di Palermo (Italia), ADYMEM – Adıyaman Milli Eğitim Müdürlüğü (Turchia), KTU – Kaunas University of technology (Lituania).

Il progetto mira a coinvolgere le nuove generazioni nelle attività formali e non formali, nelle attività di apprendimento attivo e nelle materie riguardanti l’ambito STEAM. I ragazzi a tal proposito saranno introdotti alle materie di biotecnologia, all’ingegneria di ispirazione biologica, alle innovazioni scientifiche, ai processi di produzione che potrebbero fare davvero la differenza nel miglioramento non soltanto della vita umana ma anche dell’ambiente.

In particolare, l’obiettivo principale del progetto è quello di realizzare diverse attività e programmi di supporto sia per gli educatori in ambito STEM sia per i giovani, (in particolar modo per le ragazze) riguardanti le materie scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche, partendo dal principio di eliminare le paure e le insicurezze e incoraggiarne lo studio.

Per raggiungere questi obiettivi, il consorzio ha definito diverse attività e risultati tra le quali, questa ricerca sul modo in cui tecnologia e ingegneria danno vita alle STEM e viceversa.

Questa fase di ricerca mira a chiarire alcuni aspetti rilevanti del progetto. In particolare, la prima parte dell’IO-1 è stata dedicata all’identificazione e alla discussione delle STEM, all’analisi dei bisogni nei quattro paesi del consorzio del progetto e alla ricerca delle migliori pratiche nell’istruzione STEM. L’analisi dei bisogni di insegnanti e studenti è stata condotta sulla base delle fonti presenti attualmente nella letteratura.

La seconda fase dell’IO-1 si è invece concentrata sull’individuazione di argomenti “caldi” nell’innovazione scientifica biotecnologica che potrebbero coinvolgere efficacemente gli studenti incrementando il proprio interesse verso le materie STEM, con l’obiettivo finale di stabilire quali materie di innovazione tecnologica risultino essere interessanti per le nuove generazioni e utili a far sentire gli studenti parte attiva nella costruzione di un futuro migliore. Vorremmo scegliere argomenti volti non solo a migliorare le competenze STEM di base, ma promuovere le identità degli studenti come persone capaci, cittadini di un mondo fragile e in evoluzione.

Se sei interessato al documento, fai clic sul seguente link per scaricare il file:

https://drive.google.com/file/d/1-ECXPJB6TpcJrkMYikbL2cT5aNQ-ou30/view?usp=sharing

Per ulteriori informazioni sul progetto, visitare la nostra pagina Facebook o il sito Web del progetto

Pin It on Pinterest

Share This