Vi aspettiamo il 10 dicembre per IMAP – Palermo interculturale a portata di mappa!

Come possiamo combattere la discriminazione ed i pregiudizi e convivere  con le altre culture all’interno delle nostre città in modo pacifico e rispettoso?

Lo scopriremo attraverso la giornata “IMAP – Palermo interculturale a portata di mappa!”, patrocinata dal Comune di Palermo e aperta gratuitamente al pubblico, in programma il 10 dicembre con attività che si svolgeranno durante tutto l’arco della giornata in contemporanea a Palermo e a Napoli.

In occasione della Giornata Internazionale dei Diritti Umani, che si festeggia in questa data, verranno presentati i risultati del progetto IMAP – Intercultural MAP of your city, partito lo scorso giugno e in conclusione alla fine di dicembre, che ha realizzato delle mappe interculturali di Palermo e Napoli che valorizzano le risorse e il contributo delle comunità straniere presenti, e in questo modo favoriscono la conoscenza e la comprensione reciproca tra culture diverse.

Una giornata di lavori patrocinata dal Comune di Palermo aperta gratuitamente al pubblico che si dividerà in vari momenti della giornata. Appuntamento alle 10.00 per una conferenza presenziata da istituzioni, esperti del terzo settore e rappresentanti delle comunità straniere a Palermo, durante la quale verrà anche lanciata il prodotto finale del progetto, un’app per smartphone delle mappe interculturali di Palermo e Napoli.

Subito dopo, nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 19.00 inizieranno i tour interculturali alla scoperta della città  sperimentando nuove prospettive di sguardo e di fruizione guidati dagli stessi giovani migranti, così da poter provare in prima persona il nuovo strumento a disposizione di tutti gratuitamente.

A seguire, l’appuntamento è dalle 20.00 all’Oratorio Salesiano S. Chiara che vedrà i suoi spazi riempirsi di stand gastronomici ed espositivi, allietati da musica da tutto il mondo fino alle 23.00.

Il progetto si pone l’ambizioso obiettivo di combattere la discriminazione, l’intolleranza e gli stereotipi, promuovendo il rispetto reciproco all’interno e tra le comunità locali attraverso la ricerca di un linguaggio comune che rispetti e valorizzi le differenze culturali. Comprendendo il valore e l’arricchimento di tutte le comunità che vivono insieme nella stessa località, si da allo stesso tempo ai giovani la possibilità di agire come attori principali del cambiamento e di aumentare il loro senso di appartenenza ad una società in cui poter vivere insieme in pace e in modo costruttivo.

Il progetto “IMAP Intercultural MAP of your city” è promosso dal CEIPES- Centro Internazionale per la Promozione dell’Educazione e lo Sviluppo- grazie al supporto della Fondazione Anna Lindh, in collaborazione con 7 membri del Network Italiano della fondazione di Anna Lindh:  Uniamoci Onlus,  , EURO, Comeunamarea onlus, EVA – European Volunteering Association e Associazione Informagiovani di Palermo,  Associazione Grammelot e Fondazione Mediterraneo di Napoli.

Per info ed iscrizioni ai tour interculturali consultare l’evento facebook IMAP.

Maggiori informazioni sul progetto:

IMAP: ecco la Palermo interculturale