Venerdì 17 aprile 2015 presso l’atrio del Palazzo delle Aquile di Palermo si terrà la “Mostra sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU)”, presentata e spiegata dai bambini della classe IV della Scuola Primaria del Cuore Immacolato di Maria. La mostra nasce dal progetto sull’Educazione ai Diritti Umani svolto dalla scuola CIM in collaborazione con il CEIPES – Centro Internazionale per la Promozione dell’Educazione e lo Sviluppo, che ha visto volontari del Servizio Volontario Europeo e tirocinanti del programma Erasmus Plus affrontare i temi della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani attraverso attività di educazione non formale e laboratori interattivi.

Gli studenti della IV classe hanno svolto 20 incontri da ottobre 2014 a marzo 2015, in cui si sono avvicinati ai 30 articoli della Dichiarazione attraverso un percorso di apprendimento che ha incluso attività partecipative, laboratori manuali e di creazione artistica, di riflessione personale e di lavoro in gruppo, utilizzando come riferimento la versione semplificata per bambini della Dichiarazione, elaborata da Amnesty International. L’obiettivo del progetto era quello di permettere ai bambini di crescere con consapevolezza e positività, coscienti dei problemi, ma sempre desiderosi di porsi con un atteggiamento costruttivo. Infatti, l’Educazione ai Diritti Umani non è una semplice trasmissione di informazioni e conoscenze su questi argomenti, il suo scopo principale è quello di far prendere coscienza a ciascuno della propria dignità di essere umano, portatore, come tale, di diritti. Essa mira ad educare la persona ad assumere opinioni, atteggiamenti e comportamenti che conducono a rispettare se stesso e gli altri, in ogni circostanza e condizione in quanto anch’essi esseri umani, a prescindere da qualsiasi distinzione di sesso, razza, religione; deve altresì formare i bambini alla consapevolezza che tutti gli esseri umani nascono liberi in dignità e diritti, nonché incoraggiare le persone a diventare protagoniste nella battaglia per la difesa dei diritti umani, a possedere strumenti finalizzati all’acquisizione di capacità critiche fino a percepire la possibilità di costruire una realtà alternativa, più giusta e più equa. Educare ai diritti umani vuol dire anche educare alla pace ed alla solidarietà per conoscere le diverse realtà che ci circondano, scoprirle ed apprezzarle proprio in virtù della loro diversità e della possibilità di un reciproco arricchimento.

La Mostra rappresenta l’evento conclusivo di questo progetto, in cui i lavori di grafica e video verranno presentati dai bambini stessi, dando così l’opportunità ai visitatori di conoscere la Dichiarazione con gli occhi e le parole dei bambini. La Mostra rappresenta, anche e soprattutto, un’importante strumento per sensibilizzare l’intera comunità al raggiungimento di un obiettivo comune: la costruzione di una società globale più equa, giusta e solidale.

Un ringraziamento particolare va ad Ana Catarina Silva e Mariana Mesquita dal Portogallo e Patricia Rivera Pietro dalla Spagna che hanno dato un fondamentale contributo al progetto durante il loro periodo di permanenza a Palermo.

Evento facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=110325289133549&fref=ts