STEAM & DIGITAL SKILLS – Un metodo innovativo di educazione attraverso le STEAM e le competenze digitali

Il 15 e 16 giugno 2022 si è svolto ad Arta (Grecia) il primo meeting (KOM – Kick-off Meeting) del progetto STEAM & Digital Skills – Alla ricerca dei nuovi Leonardo, ospitato dal partner PRIMARY EDUCATION DEPARTMENT OF ARTA, ente pubblico nella regione dell’Epiro.

Lo scopo del progetto è quello di portare innovazione nella formazione degli insegnanti e di conseguenza attraverso l’uso delle materie STEAM aumenterà la loro autoefficacia e risponderà ai loro bisogni, vale a dire: sviluppo delle loro capacità comunicative, rafforzamento dell’organizzazione, coltivazione della leadership e capacità di gestione delle risorse umane, acquisizione di specializzazione con parallela flessibilità cognitiva per realizzare connessioni interdisciplinari, ma anche nella connessione di queste esigenze con gli obiettivi di apprendimento.

Le giornate dell’incontro sono state ricche di attività (presentazione, workshop, sessioni di apprendimento e così via…) e sono state organizzate secondo un’agenda ben definita.

Il coordinatore PRIMARY EDUCATION DEPARTMENT OF ARTA e il partner DEVELOPMENTAL CENTER OF THESSALY (AKETH) di Trikala hanno spiegato in modo chiaro il progetto generale nelle sue attività, responsabilità e tempi.

Le azioni STEAM sono direttamente correlate ai problemi del mondo reale, sono azioni integrate in una sequenza didattica di apprendimento da risolvere, che richiede l’approccio interdisciplinare di STEAM in combinazione con le capacità di problem solving offerte dalla tecnologia. Concretizzando la metodologia STEAM e le competenze digitali con la creazione di scenari didattici, si fa affidamento sul triangolo didattico e sulla teoria psicologica dell’attività educativa nella creazione di scenari didattici STEAM utilizzando le ICT (Tecnologie dell’informazione e della comunicazione).

L’obiettivo è creare una piattaforma che includa scenari didattici con un asse interdisciplinare, che da un lato collegherà diversi oggetti cognitivi, e dall’altro, attraverso l’arte, collegherà i dati tecnocratici delle materie STEM con il background culturale, umano, valorizzando la creatività e le competenze dello studente e creando, nel lungo periodo, il cittadino attivo di domani, un “Leonardo da Vinci“. L’esempio di Leonardo sostiene la personalità pluralistica che il cittadino del futuro è chiamato ad avere e al tempo stesso il progetto creerà il livello meta-cognitivo.

Da questo obiettivo principale derivano diversi obiettivi e prodotti specifici da sviluppare durante l’attuazione del progetto:

Risultato del progetto 1: quadro metodologico STEAM. Che cos’è, come viene applicato e come viene analizzato ciascuno dei suoi pilastri.

Risultato del progetto 2: Piattaforma integrata di apprendimento a distanza per insegnanti che desiderano studiare STEAM

Risultato del progetto 3: Scenari didattici educativi che utilizzano pratiche educative STEAM.

Nei prossimi mesi i partner saranno coinvolti nella creazione di un Guida STEAM che includerà cos’è, come viene applicato, come viene analizzato ogni pilastro di STEM, come l’ART collega la parte tecnocratica di STEM alla cultura attraverso sezioni didattiche interdisciplinari.

Segui le pagine del CEIPES per ottenere nuove importanti informazioni su questo progetto, che porterà molti contenuti utili: FacebookInstagramTwitter and LinkedIn!