Si è svolto pochi giorni fa, a Bologna, il terzo transnational meeting del progetto SYA – SPORT YOUNG AMBASSADORs.

I partner, provenienti dall’Italia, con ScambiEuropei di Bologna e CEIPES, dalla Croazia con Rijeka Sport Association for Persons with Disabilities e dalla Svezia, partner coordinatore, con Eu Diaspora Council, si sono riuniti presso la sede del Municipio di Piazza Maggiore nella bella cittadina emiliana, calati in un contesto ricco di arte e bellezza, per discutere dei prossimi passi del progetto, sulla base delle attività già svolte e sull’analisi dei risultati finora ottenuti.

Quella che si è svolta a Bologna è stata, infatti, una MidTerm Evaluation, un’occasione quindi, per fare le dovute considerazioni sull’andamento del progetto a distanza di un anno dal suo inizio. SYA, cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea, ha come obiettivo quello di promuovere l’attività sportiva attraverso il volontariato e viceversa.

I giovani ambassadors, infatti, durante il training tenutosi a Rijeka in Croazia lo scorso settembre, sono stati formati da diversi esperti ed allenatori alla promozione, attraverso il volontariato, dello sport per tutti, partendo dai più piccoli fino ad arrivare a persone con disabilità e anziani.

Il prossimo transnational meeting, che si terrà a giugno in Svezia, ospitato dell’ente coordinatore EU Diaspora Council, sarà l’ultimo incontro e segnerà la conclusione del progetto con, sicuramente, la voglia di ripartire con nuove e più grandi proposte ed avventure!

Chiunque fosse interessato al tema ed al progetto SYA, potrà dare un’occhiata al sito web e alla pagina Facebook SPORT YOUNG AMBASSADORs

Pin It on Pinterest

Share This