Nome del progetto: RE-CONSTRUCT: Life & Mind together
Numero del progetto: 2020-1-RO01-KA204-080317
Durata: 15-01-2021 al 15-01-2023 Finanziato da: Co-finanziato dal Programma Erasmus+ dell’Unione Europea
Coordinatore: Istituto GAMMA
Partner: CEIPES, ASPAYM Castilla y Leon, Check-In, IAIRS.

“RE-CONSTRUCT: Life & Mind together” è un progetto biennale strategico che riunisce cinque partner provenienti da cinque diversi paesi europei (Romania, Italia, Spagna, Portogallo e Polonia). Il primo incontro si è svolto in due date tra marzo e aprile 2021, online per garantire la sicurezza dei partecipanti alla luce della pandemia COVID-19.

Il progetto mira a facilitare la ricostruzione della propria vita a livello personale, familiare, professionale e sociale a seguito della pandemia COVID-19. Le persone in tutto il mondo hanno sofferto sotto tutti gli aspetti, a causa della pandemia, e molti non hanno avuto a disposizione competenze e strumenti per affrontare queste gravi conseguenze. Questo ha lasciato numerevoli persone adulte con l’esigenza di dover “ricostruire” la propria vita. Le organizzazioni che lavorano con gli adulti a livello psicosociale potrebbero inoltre beneficiare di linee guida e strumenti al fine di aiutare queste persone.

Il progetto ha quindi tre obiettivi principali:

In primo luogo, come intervento psicologico per le situazioni di emergenza, il progetto mira a sviluppare un’app mobile. L’app aiuterà a combattere l’ansia e promuoverà uno stile di vita sano, capacità decisionali efficaci e meccanismi di prevenzione fisica, mentale, emotiva e relazionale come parte della routine quotidiana.

In secondo luogo, verrà fornito un aiuto psicologico, adattato a diversi contesti socio-economici e diversi gruppi target, e diffuso attraverso una piattaforma web – in 6 lingue diverse (inglese, romano, italiano, spagnolo, portoghese e polacco).

Inoltre, il progetto mira a migliorare le capacità del partenariato di fornire supporto psicologico in situazioni di crisi, e a formare altro personale, compresi i volontari, al fine di diffondere i risultati del progetto con chi ne ha più bisogno.

La collaborazione iniziale dei partner è stata altamente produttiva, e il CEIPES non vede l’ora di lavorare nei prossimi due anni per fornire un aiuto concreto agli adulti nell’affrontare l’impatto psicologico della pandemia COVID-19

Pin It on Pinterest

Share This