Il Dipartimento di Fisica e Chimica – Emilio Segrè (DiFC) dell’Università di Palermo e il CEIPES (Centro Internazionale per la promozione dell’Educazione e dello Sviluppo) hanno organizzato un focus group per il progetto “BioS4YOU – Bio-Inspired STEM Themes to involve the younger generations”.

Il progetto BioS4You – numero: 2019-1-DEO3-KA201-060125 – è finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus+, KA201 – Strategic Partnerships for school education e coinvolge 5 partner di diversi paesi: Karlsruher Institut für Technologie (Germania), CEIPES – Centro Internazionale per la promozione dell’educazione e lo sviluppo (Italia), Unipa – Università degli studi di Palermo (Italia), ADYMEM – Adıyaman Milli Eğitim Müdürlüğü (Turchia), KTU – Kaunas University of technology (Lituania).

Gli studenti giovani (14-18 anni; generazione Z) sono maggiormente legati e attenti all’ambiente, alle questioni sociali e al benessere psico-fisico rispetto ai “millennials”. Il progetto BioS4YOU mira a coinvolgere le nuove generazioni (attraverso forme di educazione formale, non formale e attività di apprendimento attivo) nello studio di materie scientifiche (STEM), partendo da temi di attualità di loro interesse, come l’impatto sociale e gli aspetti ambientali delle nuove tecnologie (BioScienze, Bio-ingegneria, Bio-Architettura, Bio-Tecnologia, Bio-Fotonica, ecc.) All’interno del progetto, verrà creata una rete europea di insegnanti che metteranno a confronto idee, pratiche e metodi al fine di sviluppare percorsi di apprendimento innovativi per gli studenti su questi argomenti specifici, diffonderli e metterli in pratica.

Inoltre, si spera che i docenti che hanno partecipato al progetto saranno in grado di sostenere gli studenti e di aumentare la loro consapevolezza delle tecnologie bio-ispirate come strumento per costruire un futuro migliore, incoraggiando lo studio delle discipline STEM e facendo la loro scelta di una carriera universitaria più consapevole e responsabile.

Il focus group che si è svolto con l’obiettivo di presentare il progetto agli stakeholder, cioè a tutti i docenti di STE(A)M, e di raccogliere i loro commenti, prendendo nota delle loro esigenze, in quanto esperti del settore, per renderli attori, e non spettatori, nel processo di realizzazione dei prodotti finali.

L’evento si è articolato in due momenti:

1) Presentazione del progetto BioS4YOU e della metodologia proposta dal Consorzio per la creazione dei moduli formativi

2) Brainstorming di idee, suggerimenti, critiche relative all’insegnamento di STE(A)M.

Gli insegnanti sono stati entusiasti del progetto e sono stati di grande ispirazione, dando il loro punto di vista, parlando delle loro preoccupazioni e difficoltà ma anche delle loro idee e speranze per il futuro dell’educazione. Ci hanno dato un’intuizione unica e la trasformeremo nel miglior prodotto.

Per maggiori informazioni visita il sito del progetto o segui la pagina Facebook ufficiale.

Pin It on Pinterest

Share This