Dance Against Bullying (DAB) – Numero di progetto 2019-1-FR02-KA205-015856 – mira a contribuire alla lotta contro il bullismo tra i giovani attraverso una metodologia innovativa grazie alla danza contemporanea. Così, DAB integrerà le buone pratiche già esistenti con un nuovo approccio basato su laboratori di danza destinati a giovani e youth workers per renderli attivi nella lotta contro il bullismo.

Gli obiettivi principali del progetto sono:

  • Combattere il bullismo tra i giovani;
  • Migliorare, con una nuova metodologia, le competenze e le conoscenze degli youth worker;
  • Promuovere l’uso della danza come strumento per affrontare il bullismo, attraverso lo sviluppo di un manuale, un sito web con video lezioni e la realizzazione di laboratori di danza;
  • Promuovere i valori di inclusione, non discriminazione ed equità;
  • Promuovere metodi di educazione non formale;
  • Rafforzare la cooperazione internazionale all’interno del consorzio del progetto DAB;

Per raggiungere questi obiettivi, è necessario comprendere la situazione del bullismo in ciascuno dei paesi partner, e fornire un background un’approfondita analisi dei bisogni. Tutti i partner hanno condotto una ricerca sull’argomento, compresa una definizione legislativa, lo scenario attuale, le statistiche, le misure per affrontare e prevenire il bullismo e le buone pratiche in questo campo nel proprio paese.

Inoltre, sono state condotte analisi sulle policy e indagini quantitative e qualitative. La ricerca si è rivolta a due gruppi: i giovani in età scolastica e gli youth worker. Entrambi i questionari avevano l’obiettivo di delineare la situazione attuale e al fine di comprendere il fenomeno del bullismo nei 5 paesi, raccogliendo dati da quelle persone che hanno ruoli e prospettive diverse sulla situazione.

Questo riguardava l’uso di tecniche e metodi non formali da parte degli operatori giovanili nei rispettivi paesi partner, e il loro background, le qualifiche e le esigenze in relazione al loro sviluppo professionale.

Sulla base dei risultati dell’indagine, è stato creato un quadro dei risultati dell’apprendimento e un programma di studio, destinato alla formazione degli youth worker perseguendo gli scopi del progetto. Inoltre, i risultati mostrano la necessità di nuove metodologie efficaci e innovative per affrontare il bullismo.

Bisognerebbe inoltre realizzare ulteriori corsi di formazione, al fine di garantire specialisti altamente qualificati nel settore per l’attuazione di un approccio integrato per affrontare con successo il problema. Le attività di ballo hanno un potenziale significativo come metodo anti-bullismo e rispondono ai bisogni identificati di un approccio basato sul lavoro di squadra, la condivisione e la riduzione della competizione tra pari.

Seguendo i link in basso potete scaricare l’intero report nella lingua scelta:

Inglese
Francese
Bulgaro
Italiano
Rumeno
Greco

 

Pin It on Pinterest

Share This