Nome e tipo del progetto: “HUGBIT- Social and Emotional Development in youth work”, Training Course
Data e Luogo: Dal 13 al 15 luglio 2021, Budapest
Ente capofila: OKIDE National KID Association – Hungary
Organizzazioni partner: CEIPES (Italia)
Finanziato da: Commissione Europea, Programma Erasmus+-Ka1

Imparare a riconoscere le proprie emozioni e fornire gli strumenti per comprenderle non è un lavoro semplice. L’apprendimento delle emozioni e la loro gestione dovrebbero essere una parte importante dell’educazione e dello sviluppo umano. Il metodo SEL (Social and Emotional Learning) e il progetto Hugbit si sono posti l’obiettivo di condividere buone pratiche per rendere possibile un apprendimento emozionale efficace.
Budapest è stato un perfetto luogo di incontro e condivisione. Grazie all’ospitalità dell’associazione Ungherese Okide, 20 giovani insegnanti, psicologi e youth workers italiani e ungheresi hanno potuto imparare ognuno dall’altro qualcosa in più sul metodo SEL.

Il contesto di apprendimento non formale ha permesso a ciascun partecipante di mettersi in gioco e condividere le proprie idee e metodi; mettere in pratica le tecniche raccontate, ha permesso di creare un ulteriore spazio di confronto e introspezione in grado di sviluppare ulteriori riflessioni.

In questi tre giorni vi è stata anche l’occasione di incontrare realtà virtuose da prendere come spunto: il Chocolate Cube Project; che tramite la lavorazione del cioccolato e le attività manuali migliora le condizioni di ragazzi con patologie dello spettro autistico e l’Heroe’s Square Project che si occupa di diffondere buone pratiche per contrastare gli effetti della responsabilità condivisa ed evitare di ignorare situazioni che potrebbero richiedere il nostro aiuto.

Non è mancata l’occasione di visitare la splendida capitale ungherese in un clima di convivialità e affetto. In questo modo si è formato un gruppo coeso con cui condividere anche momenti divertenti e formare delle eccezionali amicizie.

Il valore di questo corso è stato quello di poter contemporaneamente apprendere e fare esperienza di quello che si stava studiando. La gestione stessa delle emozioni è diventata parte fondamentale della formazione di un gruppo capace di collaborare nonostante le differenze individuali.

L’amicizia e l’affetto che sono nati durante il corso, sono sicuramente un indice molto importante che conferma la buona riuscita dello stesso.