Numero del progetto: 2019-1-CZ01-KA204-061188

Durata: 01/11/2019 – 31/01/2022

“Gendermen – How to Involve Men in Gender Issues and Get Their Support” è un progetto co-finanziato dal programma Erasmus Plus (Key Action 2: Cooperation for innovation and exchange of good practices) nella cui cornice il CEIPES ha partecipato come partner, insieme all’istituto per l’educazione terziaria degli adulti Skola Dante (Croazia), con il coordinamento dell’associazione Klub Personalistu Moravy a Slezska (Repubblica Ceca).

Lo scopo primario del progetto è quello di creare percorsi e procedure che favoriscano il coinvolgimento degli uomini nelle questioni di genere e nei programmi d’azione che vertono sul conseguimento delle pari opportunità.

Giorno 22 ottobre 2021, nella cornice dell’ex Chiesa di San Mattia ai Crociferi nel quartiere storico della Kalsa a Palermo, si è svolto l’evento finale del progetto che ha visto la partecipazione di due relatori e una relatrice.

Augusto Cavadi, membro dell’associazione Noi Uomini a Palermo contro la Violenza sulle Donne, Gabriele Guadagna, attivista della community Mica Macho, nata dall’esigenza di ripensare il maschile nel XXI secolo per permettere agli uomini di riappropriarsi della propria soggettività e liberarsi dagli stereotipi legati al genere, e infine Claudia Fauzia, in arte La Malafimmina, economista palermitana esperta in studi di genere hanno condiviso con il pubblico le proprie riflessioni sulle tematiche del progetto.

Abbiamo vissuto un momento importante, che ci ha permesso di confrontarci sul percorso compiuto dal 2019 ad oggi, così come sulle motivazioni che hanno dato vita a GENDERMEN, sorto da esigenze reali manifestatesi a livello europeo e, in modo più acuto, nei paesi membri del partenariato.

Tuttavia, la fine del progetto non sancisce la fine del dibattito. Al contrario, il multiplier event è stata un’occasione per dare ancora più concretezza al confronto sorto tra diverse parti, portatrici di istanze e punti di vista differenti.

Per rimanere sempre aggiornati sugli sviluppi dei progetti, seguiteci su Facebook, Instagram e Twitter!

Pin It on Pinterest

Share This