Si è conclusa la prima fase del training sulle questioni di genere: il 29 giugno e il 3 luglio il CEIPES ha organizzato sessioni formative nell’accogliente sede di Booq – bibliofficina nell’ambito del progetto “Gendermen – come coinvolgere gli uomini nelle questioni di genere e ottenere il loro supporto” progetto n. 2019-1-CZ01-KA204-061188 co-finanziato dal programma Erasmus Plus – KA2 partenariati strategici per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche.

L’obiettivo degli incontri è stato quello di testare le attività di formazione per adulti elaborate nell’ambito del progetto, offrendo ai/le partecipanti la possibilità di riflettere e discutere attraverso laboratori di educazione non formale sul tema del coinvolgimento di uomini e ragazzi nel raggiungimento della parità di genere.

Abbiamo vissuto giornate di formazione molto intense e arricchenti, che hanno portato i/le partecipanti a scambiare il proprio punto di vista in un gruppo eterogeneo, mantenendo il focus sulla tematica proposta. Il raggiungimento della parità di genere non è soltanto una prerogativa delle donne o del mondo femminile: soltanto coinvolgendo tutte e tutti nel processo si potrà andare verso una reale parità.

Il punto di forza delle diverse sessioni è stato il dibattito, il confronto e lo scambio di esperienze dei/le partecipanti. Ognuno si è infatti messo in gioco, apportando al gruppo il suo contributo, tramite gli spunti forniti dalle diverse attività.

Siamo stato davvero felici di poter svolgere un’attività tanto interessante in presenza, dopo un lungo periodo di attività online. Questo è stato possibile grazie agli spazi messi a disposizione da Booq, nel quartiere della Kalsa.

Tramite le sessioni di valutazione il CEIPES ha raccolto feedback positivi da parte dei partecipanti, che sono stati felici di prendere parte alle attività di gruppo. Tali attività valutative sono estremamente preziose allo scopo di finalizzare e ultimare il Toolkit che conterrà la descrizione delle attività proposte e che verrà messo a disposizione di chiunque volesse replicare le sessioni nel suo ambito operativo.

Seguiteci per essere aggiornati sui prossimi passi del progetto!

Pin It on Pinterest

Share This