EURIVERSITY – Le seconde attività di formazione per ridurre la discriminazione!

Dal 21 al 23 settembre 2022 il Consorzio del progetto “Euriversity – European action against discrimination” [2019-1-ES01-KA201-064132] – ha organizzato la seconda attività di formazione a Cazorla (Spagna).

Il progetto coinvolge 5 paesi europei. Il coordinatore è il Jaén Teacher’s Center (Spagna) e i partner sono: Svartedalsgatan – Secondary Education Center (Svezia); Platon Private School – un centro educativo specializzato in innovazione (Grecia); CEIPES (Italia) ed ECOS-Cooperativa per l’Educazione, la Cooperazione e lo Sviluppo (Portogallo).

Gli obiettivi principali del progetto sono includere gli studenti delle scuole primarie e secondarie per ridurre la discriminazione basata sul genere o sull’orientamento affettivo e aumentare la consapevolezza sul sessismo a scuola e sull’omofobia. Infatti, improvvisamente atti di bullismo prendono di mira molti studenti della comunità LGBTQIA+.

Il Consorzio vuole quindi creare una Rete Europea di scuole libere da discriminazioni.

Alle attività formative hanno preso parte diversi formatori ed esperti sul tema del progetto e tutte le esercitazioni svolte sono state accompagnate da esperienze pratiche e attività artistiche che hanno stimolato la creatività e l’apprendimento dei partecipanti.

In particolare, il primo tema trattato è stato il “Cooperative Learning”, una metodologia didattica che prevede la creazione di piccoli gruppi di studenti durante la fase di apprendimento, che si aiutano reciprocamente e si sentono responsabili dei progressi reciproci.

Il gruppo ha poi approfondito il tema del “Visual Thinking”, una forma di comunicazione efficace basata su immagini, disegni e simboli. Questa metodologia facilita la rappresentazione dei concetti, la loro comprensione e memorizzazione.

Infine, le presenze hanno un dibattito molto interessante sui temi legati alle società a predominanza maschile e sui comportamenti sessisti indiretti diffusi e radicati anche nelle società che rivendicano pari opportunità tra donne e uomini.

Durante i tre giorni i partecipanti hanno anche avuto l’opportunità di visitare Cazorla, i suoi principali monumenti e il castello con una visita guidata insieme ai partner del progetto.
Hanno anche incontrato il Sindaco di Cazorla che descrive tutte le iniziative interessanti che si svolgono nel Comune.

I Partner si incontreranno nuovamente il 24, 25 e 26 ottobre 2022 per il prossimo meeting transnazionale che si terrà a Faro (Portogallo).

Per conoscere di più sul progetto e seguire tutte le attività, visita il sito.