I partner del progetto DAB: Dance Against Bullying si sono incontrati online tra il 24 e il 26 maggio per tre giorni di formazione intensiva dedicati alle attività del progetto. A questa attività hanno partecipato tutte e cinque le organizzazioni partner in cinque paesi diversi: Francia, Italia, Grecia, Bulgaria e Romania. Al fine di continuare a garantire la sicurezza dei suoi partecipanti, l’attività di formazione si è svolta a distanza, online utilizzando strumenti video, proiettori e altoparlanti per rendere l’esperienza più adeguata possibile.

Ogni organizzazione è stata rappresentata da 3-4 persone tra: project manager, youth workers e formatori. Al fine di implementare le attività del workshop, i membri dello staff hanno partecipato alle attività come se fossero dei veri e propri partecipanti. Le attività sono state poi oggetto di discussione, per condividere i pensieri durante le sessioni di debriefing, attraverso suggerimenti e migliorie.

I workshop hanno lo scopo di aiutare i partecipanti ad essere maggiormente consapevoli di se stessi, connettendoli con i loro corpi e le loro emozioni, e aiutandoli a imparare nuovi modi di espressione e comunicazione. Attraverso questo, possono sviluppare l’empatia, la fiducia in se stessi e la comprensione della connessione tra il loro corpo e le emozioni che può essere usata come meccanismo per affrontare il trauma del bullismo.

Data l’intensità dell’argomento e la forza degli esercizi per affrontare tali questioni emotive, partecipare alla formazione è stata un’esperienza intensa. Tutti i partecipanti hanno imparato diverse e utili cose. Al termine dell’attività di formazione, oltre a sentirsi sicuri nel portare avanti i laboratori nei loro rispettivi paesi, i partner hanno anche costruito un legame più forte tra di loro, e si sono conosciuti ad un livello più profondo.

Questa esperienza si è rilevata molto utile, per questo motivo non vediamo l’ora di realizzare noi stessi i workshop a livello locale.

Pin It on Pinterest

Share This