Il 5,6 e 7 luglio si è tenuto, online, l’incontro di valutazione intermedia con l’Agenzia Nazionale dei Giovani.

L’ANG offre un supporto costante al volontario, articolando la formazione in 3 momenti:

· all’arrivo (On-arrival training) solo per partecipanti ad attività di durata uguale o superiore a 60 giorni

· di valutazione intermedia (Mid-term evaluation meeting) solo per partecipanti ad attività di durata superiore a 6 mesi/180 giorni

· evento annuale (Annual Event), solo per partecipanti che hanno completato il loro servizio e sono rientrati nel loro Paese di origine.

La valutazione intermedia è quindi rivolta a tutti i volontari dell’European Solidarity Corps che svolgono la loro attività presso un’organizzazione ospitante per almeno 6 mesi.

Vogliamo riportare la testimonianza di Chaima, una nostra giovane volontaria proveniente dalla Francia:

“Durante il training di valutazione, ho avuto l’occasione di ripercorrere la mia esperienza come volontario ESC. Ho puouto incontrare altri volontari che, come me, finiranno presto i loro progetti e torneranno nei rispettivi paesi. Questi volontari hanno svolto i loro servizi in vari paesi europei: Spagna, Portogallo, Estonia e, per la maggior parte da Italia e Francia.

Abbiamo quindi svolto varie attività, la maggior parte delle quali con l’obiettivo di conoscerci e di mostrare i nostri sentimenti sui nostri vari progetti ESC. Oltre ai rompighiaccio all’inizio di ogni sessione, abbiamo partecipato a incontri virtuali per dare il nostro contributo ad ogni attività. Così, tra disegni, indovinelli, canzoni e giochi, è stata una settimana ricca di divertimento.

Questa formazione si è conclusa con l’intervento più formale di un agente ANG che si è interessato alle nostre ambizioni professionali, scaturite durante il progetto ESC”.

Pin It on Pinterest

Share This