Le attività del progetto CCJ4C – “Linee guida europee di consulenza professionale per il personale che lavora nel sistema penitenziario” proseguono attraverso la conduzione dei focus group con lo staff del settore penitenziario.

Il terzo incontro, denominato dal progetto “stakeholder checkpoint” si è svolto il 27 luglio e ha avuto l’obiettivo di continuare la riflessione iniziata nei mesi precedenti con la rete locale costituita da figure professionali del settore di riferimento che ci stanno accompagnando in questo percorso progettuale.

Nello specifico, attraverso testimonianze di diversi rappresentanti tra cui il sindacalisti della UIL polizia penitenziaria di diverse regioni, agenti, e altre figure esperte in formazione di adulti, è stato condotto un interessante dibattito che ha permesso di approfondire le esigenze delle categorie professionali che operano negli istituti penitenziari, con l’obiettivo di sviluppare uno strumento formativo che miri al miglioramento del percorso professionale nonché della gestione delle criticità che incorrono in un contesto lavorativo complesso come quello dei penitenziari.

Il focus group è stato condotto seguendo metodologie specifiche con il supporto di un moderatore esperto in benessere aziendale, utili ad individuare i fattori chiave che influenzano l’ambiente lavorativo (metodologia PESTLE) individuando da un lato le criticità presenti e dall’altro provare ad immaginare come potrebbero essere superate. La seconda parte del focus group invece è stata strutturata sulla discussione di possibili scenari creati dall’incontro di due variabili significative (dei fattori individuati) come l’attenzione alle competenze necessarie e la normativa politica inerente agli ordinamenti penitenziari. Dal dibattito, grazie alle esperienze dei partecipanti sono emersi diversi spunti che ci hanno permesso di fornire maggiori dettagli al report nazionale che verrà presentato ai partner del progetto.

Nei prossimi mesi verranno svolti ulteriori incontri per dare continuità al percorso iniziato, comprendere maggiormente le necessità che caratterizzano i professionisti del settore penitenziario ed elaborare attraverso il progetto un corso utile alla gestione del loro percorso professionale.

Per ulteriori informazioni sul progetto, è possibile consultare il sito web del progetto.