Nome del progetto: CHED – Chess Platform for Deaf People
progetto numero: 613577-EPP-1-2019-1-RO-SPO-SCP
Durata: 01/01/2020-30/06/2022
Coordinatore: IPP (Romania)
Finanziato da: programma Erasmus+, Sport, Big Collaborative Partnership
Partner: SINOPSPASTIK CHILDREN’S ASSOCIATION (Turchia), CEIPES (Italia), Landward Research Teoranta (Irlanda), Antik Art LLC- It Solutions (Armenia), Center of Education and Support RES-GEST (Polonia), Communication and Technologies center (Grecia)

Il 2 e 3 marzo 2020 si è svolto a Sinop, il Kick off Meeting (KoM) del nostro nuovo progetto “CHED – Chess Platform for Deaf People”. A causa dell’emergenza Corona Virus, non tutte le organizzazioni partner erano presenti alla riunione. CEIPES, ha deciso infatti di interrompere tutte le mobilità durante questo periodo, quindi nessun membro del CEIPES ha partecipato al KoM. A causa della bassa velocità di Internet, non ci è stato inoltre possibile partecipare online alla riunione.

L’obiettivo principale del progetto è quello di contribuire all’eliminazione delle barriere esistenti all’interno degli sport di massa per le persone con problemi uditivi o con disabilità. Grazie a questo progetto verrà proposta una piattaforma online interattiva per l’apprendimento degli scacchi adattata alle persone non udenti introducendo la lingua dei segni al fine di promuovere l’inclusione sociale attraverso lo sport aumentando così la fiducia in se stessi e l’emancipazione delle persone non udenti.

I risultati del progetto includeranno un rapporto sulla situazione attuale dell’accessibilità allo sport da parte delle persone con problemi uditivi sia all’interno dei paesi partner che a livello europeo e la realizzazione di una piattaforma di scacchi per i non udenti con all’interno dei video in lingua dei segni. Verranno inoltre introdotte competenze, curriculum, strumenti di valutazione e materiali formativi per ciascun livello dell’educazione non formale negli scacchi per i non udenti grazie ai numerosi corsi presenti nella piattaforma.

CEIPES ha inoltre inviato una proposta della struttura della piattaforma e-learning Moodle al partner responsabile dell’output IPP assieme a due proposte per il nuovo logo del progetto.

Il prossimo incontro si terrà a Cluj-Napoca, in Romania, presso IPP, dove verranno presentati i risultati dell’IO1 e le strategie per i prossimi Output.

Pin It on Pinterest

Share This