Anche durante la pandemia il CEIPES non ha smesso di investire sull’empowerment dei giovani, sia sul territorio nazionale, sia in ambito europeo che extra-europeo. Per questo motivo, da aprile a giugno, il Centro ha ospitato due tirocinanti portoghesi della scuola ESPRODOURO – Escola Profissional do Alto Douro. Gli studenti coinvolti nel progetto, nell’ambito VET (Vocational Education and Training) del programma Erasmus+, sono stati supportati da uno dei principali partner del CEIPES, l’Accademia IRSEI. Quest’ultima ha svolto il ruolo di organizzazione intermediaria, ruolo che tuttora il CEIPES svolge in altri progetti di mobilità.

Il presente progetto ha consentito il coinvolgimento di due diversi studenti, il cui settore di interesse è quello del management. Per questo motivo per uno degli studenti è stato costruito un percorso di tirocinio all’interno del dipartimento FLAT (Finance, Logistics, Administration & Transparency). Il tirocinante ha avuto modo infatti di apprendere le basi dei meccanismi finanziari del terzo settore, imparando anche a utilizzare i principali tool del mestiere e confrontando le principali differenze con il sistema finanziario portoghese di appartenenza, sotto la direzione della financial manager.

Di seguito riportiamo un breve commento dello studente:

Ciao, mi chiamo João Sousa, ho 18 anni, vengo dal Portogallo e ho svolto il mio Erasmus a Palermo come tirocinante per il CEIPES. Questa esperienza è stata molto positiva, mi ha fatto crescere personalmente e professionalmente. Ho imparato molto, soprattutto nell’ambito finanziario, e ho sviluppato una nuova conoscenza degli strumenti informatici come excel. Da un punto di vista logistico è andato tutto bene, siamo stati accolti calorosamente e siamo stati trattati bene a Palermo, dove infatti abbiamo trascorso in maniera confortevole un periodo di tre mesi. Da un punto di vista culturale, è stato molto interessante vedere con i miei occhi lo stile neoclassico degli edifici e approfondire la storia di personaggi rilevanti quali Falcone e Borsellino. Questa è stata senza dubbio un’esperienza unica che farei di nuovo.”

Il secondo studente coinvolto nelle attività del CEIPES è invece entrato in contatto con il Project Office dell’associazione, che si occupa dell’implementazione di progetti finanziati dall’UE. Il traineeship disegnato per il tirocinante in questo caso ha previsto un interessante approfondimento dei meccanismi di rendicontazione dei progetti di marca europea e di altri progetti locali. Per una completa formazione e per l’ enlargement delle competenze, l’esperienza ha previsto la partecipazione dello studente anche a attività di project management nella normale esecuzione delle attività del CEIPES.  In conclusione, il punto di vista del tirocinante:

“Ciao, sono André, ho 19 anni e sono un studente che ha preso parte al programma VET, svolgendo un tirocinio presso la sede di Palermo del CEIPES. È stata un’esperienza molto bella e che mi ha insegnato molto. Infatti, ho svolto diverse attività, dall’utilizzo della stampa 3D fino alla partecipazione a online meeting con partecipanti provenienti da diverse culture e nazioni. Ho anche avuto un tutor che è stato sempre presente e disponibile a offrire il suo aiuto quando richiesto. Con il tutor abbiamo svolto delle valutazioni settimanali delle nostre competenze,  volte a verificare le condizioni generali dell’esperienza. Il CEIPES è un’associazione che si occupa di progetti europei, un ambito di cui ho imparato molto e questo potrà aiutarmi per il mio futuro professionale. Sento di essere cresciuto molto durante questi mesi, ho assunto maggiori responsabilità e sono diventato un uomo. In conclusione, mi è veramente piaciuto lavorare al CEIPES e magari un giorno collaboreremo di nuovo”

Attraverso queste due esperienze il CEIPES è stato in grado osservare lo sviluppo di competenze di due giovani studenti, insegnando nuove e preziose abilità, ma soprattutto permettendo lo scambio e il dialogo su pratiche e modalità esecutive con una prospettiva internazionale. La relazione che si è strutturata con i tirocinanti, l’attenzione per l’insegnamento a loro destinato e le condizioni favorevoli del tirocinio hanno permesso al CEIPES di conoscere nuovi elementi sulla cultura portoghese e agli studenti di fare una prima esperienza strutturata all’estero.