BRAVE NEW WORDS – I quattro webinar internazionali

BRAVE NEW WORDS – “Strumenti educativi innovativi per la formazione e l’insegnamento delle persone con Disturbi speciali dell’apprendimento” è un progetto volto a creare percorsi di apprendimento innovativi che aumentino la qualità del lavoro degli educatori e del personale che si occupano di studenti con Disturbi Speciali dell’Apprendimento (SpLD), utilizzando la stampa 3D e la Realtà Aumentata.

Per tutto il mese di febbraio e la prima settimana di marzo, l’intero consorzio del progetto è stato impegnato nella realizzazione di quattro webinar internazionali.

Il partner polacco, Collegium Balticum, ha tenuto il primo webinar, venerdì 11 febbraio 2022, parlando delle esigenze, degli obiettivi del progetto e dell’importanza di utilizzare la tecnologia moderna, lavorando con bisogni educativi speciali.

Durante questo primo webinar sono state presentate tutte le fasi dello sviluppo del progetto, mostrando come l’uso della stampa 3D e della tecnologia AR trasformerà il modo in cui le persone con SpLD impareranno offrendo loro un’esperienza multisensoriale. Per lo sviluppo questo nuovo tipo di metodologie, le nuove tecnologie (stampa 3D e AR) possono essere strumenti utili per lo sviluppo di nuovi strumenti inclusivi.

La settimana successiva, il partner spagnolo SKILL DIVERS per la seconda giornata di webinar – il 18 febbraio – in qualità di esperto di tecnologia di Realtà Aumentata, ha presentato le due App utilizzate per gli esercizi sviluppati dal consorzio: Aclass! e 3DBaer. Durante l’incontro online, Jussi Kajala e Sara Kakonen, i due sviluppatori dell’App sono stati invitati a dimostrare i vari possibili risultati attraverso la combinazione di tecnologie immersive e contenuti pedagogici stimolanti per migliori risultati di apprendimento per i bambini con SpLD.

Successivamente, Maria Jesus Pérez Quilez, esperta di SpLD della scuola Cruz de Piedra, ha presentato gli ottimi risultati ottenuti durante la fase di prova degli esercizi. Inoltre, i partecipanti al webinar hanno potuto chiederle direttamente alcuni suggerimenti da seguire durante la sessione di esercizi con i propri studenti in classe.

Poi gli altri due webinar, nell’ultima settimana di febbraio, venerdì 25, il partner bulgaro PARVI, esperto il disordini di apprendimento, ha organizzato il terzo webinar internazionale parlando dell’esperienza di utilizzo della stampa 3D e della Realtà Aumentata con persone con SpLD, imparando obiettivi e risultati concreti.

Hanno mostrato ai partecipanti i vari documenti elaborati durante il progetto da poter consultare, per chi volesse intraprendere questa nuova metodologia di apprendimento con le due tecnologie di stampa 3D e AR.

L’ultimo webinar, il quarto incontro online, è stato tenuto il 4 marzo dal partner italiano CEIPES, esperto nel campo della stampa 3D. Grazie alla grande esperienza in questo settore, CEIPES ha condiviso ai partecipanti una presentazione completa di come può essere utilizzata la stampa 3D. E’ stato anche mostrato come progettare un modello 3D, esportare il file STL e come impostare una stampante 3D per la stampa. Successivamente sono stati presentati tutti gli esercizi di stampa 3D per il progetto Brave New Words attraverso l’esperienza diretta durante la fase pilota, svolta nei mesi scorsi nei mesi scorsi presso l’associazione psicoeducativa Si.Da.

Al termine del webinar i partecipanti hanno condiviso la loro esperienza con la tecnologia di stampa 3D, fornendo ottimi esempi di esperienze per chi si avvicina per la prima volta a queste tecnologie.

Per coloro che si sono persi questi quattro eventi, tutti i webinar saranno disponibili sul sito web del progetto come risultato finale del progetto. Ciò consentirà a chi vorrà ancora avvicinarci a questo nuovo modo di apprendere attraverso gli esercizi sviluppati per le due tecnologie: AR e stampa 3D e di raggiungere il maggior numero di persone che visiterranno il sito.

Per maggiori informazioni, visita il sito web e le pagine Facebook e Instagram.