ALL HANDS ON DECK – Il consorzio sta sviluppando altri risultati!

Il consorzio dei partner del progetto ALL HAND ON DECK si è riunito per il 4° meeting transnazionale in modalità online, secondo le normative covid, il 15 e il 16 febbraio 2022. L’incontro è stato organizzato dal partner WULS in maniera eccellente. 

“ALL HANDS ON DECK” (trad. Tutte le mani sul ponte) è un comando utilizzato a bordo delle navi e significa che tutti sono necessari in una particolare situazione; ma gli ultimi anni di crisi hanno fatto due importanti vittime che si sono vissute la parte peggiore di questa crisi: i più giovani (che non hanno avuto le loro prime opportunità) e i professionisti over 45. L’attuale panorama lavorativo europeo è abbastanza diverso nell’ultimo decennio. 

Questo progetto ha l’obiettivo di recuperare la professione di maestro d’ascia in giro per l’Europa. 

Grazie all’ottima collaborazione della partnership composta da diverse competenze, è stato possibile fare il punto sui materiali già sviluppati e sui risultati ottenuti nei primi due anni di attuazione del progetto. 

Durante questo 4° Transnational Meeting, la prima giornata è stata dedicata alla revisione dei risultati dell’Intellectual Output 1 – Archivio digitale delle conoscenze e delle tecniche tradizionali dei maestri d’ascia, già disponibile sul sito del progetto. Contiene più di 200 manuali a cui è possibile attingere nelle varie lingue del consorzio (inglese, spagnolo, greco, etc.). Del corso e-learning previsto dall’IO2, i 15 moduli sono stati presentati dai partner che hanno lavorato allo sviluppo del materiale dei contenuti. Quindi ora è possibile registrarsi alla piattaforma e-learning AHOD per accedere ai 15 moduli. Per ogni modulo ci sarà un breve video di presentazione dei contenuti del corso di maestro d’ascia. Inoltre, per rendere l’apprendimento ancora più semplice e veloce, i partner hanno pensato di creare dell’infografiche come sintesi dei dati più importanti. 

Nella seconda giornata dell’incontro i partner hanno discusso lo sviluppo dei video dei tutor che saranno cruciali durante la fase pilota di IO3. Nei prossimi mesi i vari partner saranno coinvolti nel completamento del Corso di Formazione per maestri d’ascia in ogni area marittima e nello sviluppo di video per migliorare le competenze trasversali degli attuali maestri d’ascia che dovranno trasmettere le proprie conoscenze ai giovani studenti. Ciò averrà attraverso 8 moduli con diverse competenze trasversali: Importanza del patrimonio e preservarlo, Motivazione, Ascolto attivo e così via. Sarà disponibile anche come corso di mentoring nella piattaforma e-learning AHOD. La seconda parte dell’incontro è stata incentrata sulla parte finanziaria e gestionale del progetto.

I partner si rincontreranno in Belgio per il meeting transnationale finale del progetto. 

Per maggiori informazioni, visita il sito e la pagina Facebook del progetto.