E’ finalmente iniziato ETN4VET (2021-1-NL01-KA220-VET-000025512) “European e-Transport Network for VET” (network europeo di trasporto elettronico per istituti di formazione e professionali), finanziato dal Programma Erasmus+.Il consorzio del progetto riunisce partner del Nord, Centro e Sud Europa con lo scopo di stimolare e costruire una rete sul tema del trasporto elettronico.

Il consorzio è composto da: Stichting Regionaal Opleidingen Centrum Aventus (PAESI BASSI), CELF – Center for Erhvervsrettede uddannelser Lolland-Falster (DANIMARCA), Kuressaare Ametikool (ESTONIA), Hyria koulutus Oy (FINLANDIA), Salpaus Further Education Regional Consortium (FINLANDIA), Chambre de Métiers et de l’Artisanat des Pays de la Loire (FRANCIA), BBS Syke EUROPASCHULE (GERMANIA), Handwerkskammer für Ostthüringen (GERMANIA), CEIPES Centro Internazionale per la Promozione dell’Educazione e lo Sviluppo (ITALIA), ROC Noorderpoort (PAESI BASSI), Byåsen videregående skole (NORVEGIA), ATEC – Associação de Formação para a Industria (PORTOGALLO), Escoles Professionals Salesianes, Institut Politècnic (SPAGNA), Instituto de Formación Profesional Superior Iurreta GLHBI (SPAGNA) and Amledo & Co AB (SVEZIA).

Il 2 e il 3 dicembre i partner si sono incontrati a Palermo, presso la sede del CEIPES, per discutere la fase iniziale del progetto e l’implementazione di tutte le attività.

Questa opportunità ha anche posto le basi per far conoscere tutte le organizzazioni e rafforzare la rete sul trasporto elettrico.

Per questo motivo, i partecipanti appartengono a diverse tipologie di organizzazioni, tutte coinvolte e attive nella lotta dei cambiamenti climatici: il progetto ETN4VET, infatti, cerca di contenere l’impatto sull’ambiente grazie alla promozione del trasporto elettrico e al calcolo dell’impronta di carbonio.

Per questo – e in coerenza con i valori del Green Deal – sia i Comitati Direttivi che gli Eventi di Studio e Networking si svolgeranno in modalità ibrida. Ci saranno infatti solo tre incontri del comitato direttivo e tre Eventi di Studio e Networking, mentre gli altri verranno svolti online, anche per dare la possibilità a un pubblico più ampio di aderire alle attività e alla rete.

Poiché i partecipanti sono impegnati a combattere il cambiamento climatico in modo attivo, dopo ogni incontro di presenza, ogni partner calcolerà la propria impronta di carbonio. 

Il CEIPES ha avuto l’onore di incontrare tutti i partner del consorzio e di avviare insieme una rete per la tutela dell’ambiente attraverso l’innovazione e la tecnologia.