Ecco il racconto di Salvo al ritorno dall’APV (Advanced Planning Visit) per Words Matter!

Nome progetto: Words matter
Luogo: Vaunières (Marsiglia)
Durata:
APV dal 19 al 21 maggio
Youth exchange dall’1 al 9 luglio
Ente capofila: Pistes Solidaires Méditerranée,
Organizzazioni partner:  CEIPES, Club Culture Alì Belhouane (Tunisia), Alternative Education Academy (Georgia), Sting for Consultancy and Design (Egitto) e Koordinacija Udruga mladih Siska (Croazia).
Finanziato da:  ERASMUS + KA1 – Learning Mobility of Individuals Youth mobility

Le parole sono importanti, e lo sono in qualsiasi lingua. Sono importanti le parole che escono dalla nostra bocca ma anche quelle che diciamo con le nostre mani, sono importanti le parole che scriviamo e quelle che mandiamo ai nostri amici. Parlare delle parole che usiamo diventa forse ancora più importante. Per questo nasce “Words Matter”, organizzato dalla Association Pistes Solidaires Méditerranée che da tempo si occupa di promuovere il cambiamento partendo dai giovani grazie all’educazione non formale. Lo scambio interculturale avrà luogo dall’1 al 9 luglio nei pressi di Marsiglia, nella straordinaria e bucolica cornice di Vaunières, un villaggio immerso in una sfavillante natura a circa due ore di viaggio da Marsiglia.

Negli scorsi giorni, dal 19 al 21 maggio, ho avuto la possibilità di visitare il luogo e conoscere gli organizzatori e i leader dei gruppi partecipanti, l’entusiasmo è alle stelle e sono sicuro che questa sarà una esperienza unica, formativa, divertente e senza alcun dubbio rilassante. Ho avuto la possibilità di visitare il luogo dove si terrà lo scambio, così bello da far venire voglia di piantare una tenda e vivere lì, ho conosciuto i simpaticissimi leader venuti da Egitto, Croazia, Georgia e Tunisia che promettono grande divertimento. Insieme al Ceipes parteciperanno quindi anche il Club Culture Alì Belhouane dalla Tunisia, l’ Alternative Education Academy dalla Georgia, l’associazione Sting for Consultancy and Design dall’Egitto e l’associazione Croata Koordinacija Udruga mladih Siska.

Si affronteranno i temi dell’hate speech e della comunicazione in ogni sua forma, della discriminazione e di tutto quello che riguarda l’uso delle parole. A questo si aggiungeranno serate interculturali per scoprire le tradizioni e il cibo dei paesi partecipanti, giochi, trekking e tutto il divertimento che viene fuori naturalmente dal stare in un ambiente pieno di spunti con persone tutte da scoprire.

Non vi resta che dare un’occhiata alle foto e se come me siete affascinati da ciò che vedete e da ciò che potrete imparare, non fatevi sfuggire l’occasione di partecipare ad uno splendido scambio chiedendo di partecipare.
La Francia vi sta aspettando!

***ENGLISH VERSION***

Here is the article from Salvo, who participate to the APV for the project Words Matter!

Project name: Words matter
Venue: Vaunières (Marsiglia)
Period:
APV from 19 to 21 May
Youth exchange from 1 to 9 July
Coordinator: Pistes Solidaires Méditerranée,
Partners:  CEIPES, Club Culture Alì Belhouane (Tunisia), Alternative Education Academy (Georgia), Sting for Consultancy and Design (Egitto) e Koordinacija Udruga mladih Siska (Croazia).
Financed by:  ERASMUS + KA1 – Learning Mobility of Individuals Youth mobility

Words are important, regardless of language.
The words that come out of the mouth are important, but even those that we say through our hands, through our writing and that we send to our friends. Talking about the words we use becomes an important issue.
That is the reason why “Words Matter”has been created by the Association Pistes Solidaires Méditerranée, that has been working to promote change, starting with the youth through non-formal education.
The intercultural exchange will take place from 1st to 9th July, near Marseille, in the wonderful and bucolic Vaunières, a village surrounded by a sparkling nature and about two hours from Marseille.

In the last few days, from 19th to 21st May, I have had the opportunity to visit the place and to know the organizers and the group leaders; there is so much enthusiasm and there are no doubt this will be a unique experience, formative, fun and relaxing.
I had the opportunity to visit the place where the exchange will take place, so beautiful that it makes you want to put a camping tent and stay there; I met very nice leaders from Egypt, Croatia, Georgia and Tunisia, and they promised great fun. So, in addition to CEIPES, there will be the other partners Club Culture Alì Belhouane from Tunisia, Alternative Education Academy from Georgia, the Sting for Consultancy and Design association from Egypt and the Croatian Koordinacija Udruga mladih Siska association.

The topics that will be discussed are no hate speech, communication in all its forms, discrimination and everything about the use of words . There will also be intercultural events to know more about the traditions and the food of the participating countries, games, trekking and anything fun that comes out of being together, stimulating and knowing each other.

Just take a look at the photos and if you are as fascinated as I am by what you see and what you could learn, do not miss the chance to be part of a great exchange and ask to partecipate.
France is waiting for you!