Rush finale per il progetto “Let the hope blossom”

Giorno 16 Febbraio 2017, nel piccolo villaggio di Great Missenden (Inghilterra), si è tenuto il terzo partner meeting inerente al progetto “Let the Hopes Blossom” di cui il CEIPES è partner.

Fulvio Grassadonio e Carlotta Insalaco sono i project manager del CEIPES che hanno preso parte all’incontro in Inghilterra insieme ai referenti delle altre organizzazioni partner rispettivamente da Turchia, (nello specifico il Governatorato, il distretto provinciale di sicurezza e il centro di orientamento e ricerca della città di Magnesia o “Manisa” in Turco), dal Regno Unito, (Buckinghamshire New University), dall’Austria (Best Institut Fur Berufsbezogene Weiterbildung Und Personaltraining Gmbh) e infine dal Portogallo (Aeva,  Associaçao para a Educaçao e Valorizaçao da Regiao de Aveiro).

Il progetto “Let the hope Blossom” finanziato tramite il programma Erasmus+ (KA2, partenariati strategici per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche), tratta il tema dell’abbandono scolastico precoce degli studenti e le conseguenze che da questo possano derivarne: come la devianza giovanile e le difficoltà nel trovare un’occupazione. Secondo gli ultimi dati, si registra infatti che WhatsApp Image 2017-02-16 at 15.2342314.33siano circa 5,5 milioni in Europa i giovani che lasciano precocemente gli istituti scolastici.

Il progetto si propone di creare nuove metodologie per riuscire a combattere e prevenire la delinquenza giovanile e l’abbandono scolastico, servendosi della collaborazione delle famiglie di questi ragazzi, al fine di riuscirne a studiare gli effetti sulle stesse e sui coetanei. Altro punto centrale del progetto è quello di creare in Europa un network di esperti che si occupino di queste problematiche, le quali coinvolgono un numero sempre maggiore di giovani.

A seguito di questo incontro i partner si sono confrontati sulla desk research sull’abbandono scolastico portata avanti negli ultimi mesi nel proprio paese; successivamente ci si è confrontati sullo sviluppo della piattaforma digitale dove verrà pubblicato il materiale di formazione sul tema per educatori e professionisti che giornalmente hanno a che fare con la questione abbandono scolastico precoce.

Tanto lavoro da fare insomma, ma grandi risultati all’orizzonte! I partner si sono dati appuntamento a Vienna per il quarto partner meeting, che si terrà a Luglio.